I Blog d'autore

  • Milano da narghile’ e Trieste da aperitivo.

    …e dopo la Blade Runner milanese, essere catapultata nell’ottocento triestino da dare in pasto ai turisti bulimici e’ devastante. sono stata sempre bene a Milano (a parte la parentesi destroide morattiana in cui gli spacciatori africani avevano la meglio) e, con stupore disincantato, me ne rallegro. appena dodici ore trascorse nella capitale del lombardo-veneto per riessere riassorbita nel suo accadere la provincialita’ italiana non e’ mai riuscita a prevalere,...

    Per saperne di più...
    0
  • il femminile emancipato degli uomini triestini.

    e’ la scontrosa grazia. e’ il fastidio per la morale religiosa di turno. e’ il ‘no se pol’ ad un fare imposto da logiche che non appartengono. e’ la nostalgia alla vita che non e’ più’ ora, ma e’ ancora. e’ l’incanto in un luogo che e’ sufficiente per esistere. e’ il lamento del figlio verso la madre che lo ha abbandonato. e’ il retaggio di una madre austera...

    Per saperne di più...
    0
  • nessun Ugo degno di nota.

    la porta dell’ascensore quasi bollente, mentre qualche minuto prima il borino aveva aperto tutti gli automatici della gonna del vestito dell’amica di tua madre. i veneziani erano partiti aspirando all’incontro con qualche negra mentre tu avevi cercato di deviare il discorso sul tantra. chi ti aveva chiesto se eri single ti accomunava nell’acquario a sua sorella, mentre l’irrisolto era chiaramente tangibile. venticello benefico a confondere ogni equilibrio precario. ogni...

    Per saperne di più...
    0
  • IO STO CON LAURA

    finalmente sessismo, patriarcato e misogenia sdoganati a spese di donne non accomodanti l’immaginario maschile. alcuni anni fa mi sembrava di essere la sola ad osare tali bestemmie. me ne sono accorta quando mi sono ritrovata rottamata da quella che era la mia vita e, senza piu’ un ruolo accomodante, pretendevo di esistere. altrocche’ soffitto di cristallo! nonostante i diplomi nel cassetto e le expertise acquisite (cosi’ si dice quando...

    Per saperne di più...
    0
  • Barbie e bamboccioni.

    ”Io mi innervosisco sempre quando sono al mare!…Non so perche’, ma sono sempre nervosa!…essi’…” c’era qualcosa che non combaciava tra frasi e tono di voce. ho alzato lo sguardo dalla sedia a sdraio e mi sono ritrovata davanti ad uno scriciolo con i capelli neri corti che, dall’alto dei suoi forse sei anni, scimmiottava perfettamente quello che era stata costretta a subire. vicino a lei, una ragazzina bionda, piu’...

    Per saperne di più...
    0