Conferenza internazionale “Europa creativa”, 30 giugno – 2 luglio

Il desk “Europa creativa Serbia” ha organizzato la prima conferenza internazionale “Programma Europa creativa 2014-2020” a Belgrado. La conferenza è durata per tre giorni e conteneva i tre pannelli, workshop e i programmi associati avendo per l’oggetto la politica della cultura contemporanea e la collaborazione europea. Il programma è stato aperto dal Ministro della Cultura Ivan Tasovac nel Palazzo Serbia e negli altri due giorni la conferenza si è svolta presso il Club dei Deputati a Topcider. Come in tutti i paesi europei anche qui era pieno di visitatori del campo della cultura con la presenza degli esperti da tutti i paesi Europei: Francia, Svezia, Danimarca, Finlandia, Germania, Olanda, Romania, Belgio, Slovenia, Macedonia, Bosnia ed Erzegovina, Croazia…

Oltre la presentazione delle iniziative già esistenti e dei modelli della collaborazione internazionale europea contemporanea, i tre pannelli previsti hanno provato a indicare le importanti domande attuali, lo sviluppo della collaborazione europea nel campo della cultura, ed anche alle possibili sfide nella collaborazione culturale. Il primo giorno della conferenza è stato dedicato all’impostazione di un quadro più ampio oltre i legami istituzionali, passando alla collaborazione regionale, fino ai ruoli che hanno individui, i gruppi non formali, le associazioni e anche le reti nel campo della cultura.

Il secondo giorno è stato dedicato al tema cruciale, al programma Europa creativa, allo sviluppo del pubblico, alla mobilità e alle industrie creative.

Il terzo giorno è stato composto di workshop, in stretta connessione al programma l’Europa creativa.

Lo scopo della presente conferenza e stato di passare le nozioni pratiche ai professionisti del posto ed aprire le porte a tutti gli interessati al questo campo per poter rivolgersi a chiedere un consiglio agli esperti del Desk Europa creativa a Belgrado. 

Associazione Italia-Serbia